Prestiti inpdap per auto e moto

I prestiti Inpdap possono essere richiesti per molteplici motivazioni, avete per caso bisogno di comprare una nuova auto o una moto? Questa tipologia di prestito può essere richiesta da parte di tutte le persone che desiderano acquistare un veicolo da utilizzare per uso personale.

Per richiedere il prestito Inpdap auto e moto è necessario essere iscritti al Fondo dell’Ente INPDAP e aver versato almeno quattro anni di contributi. Il modulo di richiesta va consegnato direttamente all’amministrazione in caso di lavoratore dipendente, allo sportello INPDAP per tutti i pensionati.

Se il prestito non vi sarà concesso l’unica possibilità che avete è quella di rivolgervi a una società di mediazione creditizia. La richiesta di prestito Inpdap dovrà essere motivata da una domanda di preventivo di acquisto fatto dal concessionario.

Desideriamo ricordarvi che INPDAP per l’acquisto di un’auto o di una moto permette di ottenere fino a 10.000 euro e non oltre. Questo ammontare potrà essere restituiti tramite rate mensili a tasso fisso, che ovviamente dovranno essere inferiori ad 1 quinto dello stipendio netto mensile.

INPDAP propone prestiti auto e moto con un tasso d’interesse pari al 4,25 %. Nella maggior parte dei casi il prestito sarà erogato nel giro di 20 giorni dall’accettazione della domanda e verrà offerta tramite assegno circolare o Accredito sul Conto Corrente.

Si tratta di una fantastica opportunità offerta dall’Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell’Amministrazione pubblica. Vi ricordiamo che i prestiti Inpdap sono riservati a tutte le tipologie di lavoratori dipendente, anche se essi possono usufruire di altre forme di prestito.

Acquistare una macchina è molto importante e permette di accedere a un finanziamento unico, con basso tasso d’interesse e pagabile in comode rate, che cosa desiderare di meglio? Ovviamente come accade per la maggior parte di prestiti, anche i finanziamenti Inpdap si basano su una ricca documentazione che dovrà essere presentata dal soggetto interessato. i documenti da presentare sono: un documento che attesti che l’automobile in questione sia l’unica di proprietà del soggetto che ha fatto richiesta del prestito, un preventivo di spesa del concessionario presso il quale si vuole acquistare l’automobile o la motocicletta (nel caso in cui il richiedente sia proprietario di un altro veicolo da consegnare al concessionario al momento dell’acquisto di quella nuova, questo dovrà essere inscritto in un documento da presentare sempre insieme alla documentazione di possesso della veicolo).

Dopo questi controlli sarà necessario accertarsi che la pratica sia stata svolta in maniera corretta e in questo modo si procederà con la presentazione della fattura di spesa. Tali fatture dovranno essere almeno pari al 10% delle spese preventivate.

Solitamente non è difficile accedere a questa tipologia di prestiti, la macchina serve a tutti soprattutto per lavoro ma anche per una propria indipendenza, per questo motivo, i finanziamenti dedicati alle auto sono rilasciati abbastanza veloce e in maniera innovativa, che cosa desiderare di meglio?

Finalmente potrete realizzare il sogno della vostra vita, acquistare la macchina che avete sempre desiderato e vivere una grande opportunità. Non vi resta che recarvi presso la sede Inpdap più vicina a casa per ottenere maggiori informazioni in merito e compilare il modulo di richiesta.