Prestiti inpdap per ristrutturare casa

Lo sapevate che i prestiti Inpdap possono essere richiesti anche per ristrutturare casa? Si tratta di un’offerta davvero interessante che offre la possibilità di accedere a un servizio innovativo in grado di realizzare i vostri sogni.

INPDAP da alcuni anni ha deciso di fornire a tutti i suoi iscritti, un prestito utilizzabile per ristrutturare casa, per far fronte a eventuali spese condominiali o per installare i famosi impianti di energia rinnovabile che sono tanto apprezzati in tutto il mondo e soprattutto dall’Unione Europea.

Solitamente questo finanziamento può essere richiesto da ogni dipendente della Pubblica Amministrazione che abbia maturato almeno 4 anni di anzianità lavorativa. INPDAP offre l’opportunità anche alle persone appena assunte ma in questo caso sarà necessario richiedere un garante.

Il prestito può essere richiesto direttamente nella sede INPDAP della vostra città, perché proprio negli uffici troverete la domanda da compilare con un importo compreso tra 10000 e 30000 euro. Vi ricordiamo che in allegato alla Domanda, dovranno essere presentate anche le copie delle fatture e dei preventivi dei lavori svolti o da fare sull’immobile.

Il piano di ammortamento dei prestiti INPDAP per ristrutturare casa dovrà essere restituito entro 5 anni in sessanta rate mensili e a tasso fisso. Ovviamente l’importo dovrà essere inferiore a 1/5 dello stipendio netto mensile della persona richiedente.

Se la vostra domanda di finanziamento venisse accettata, la liquidazione del prestito avverrà, entro 20 giorni lavorativi, tramite bonifico bancario o assegno circolare. In base alle vostre esigenze potrete decidere se richiedere il piccolo prestito che vi permetterà di richiedere una somma pari a massimo otto mensilità del vostro stipendio e in questo caso non sarete costretti a presentare nessuna domanda di spesa.

Oppure perché non scegliere il mercato pluriennale garantito? Un finanziamento che permette di accedere a un prestito della durata di cinque o 10 anni con una trattenuta massima non superiore a 1 quinto dello stipendio.

Questi ovviamente sono esclusivamente finanziamenti dedicati alla ristrutturazione dell’immobile, mentre INPDAP propone anche una vasta gamma di mutui per le persone che desiderano acquistare casa per la prima volta. Le possibilità offerte dall’Istituto di Previdenza sociale ai suoi iscritti sono davvero tantissime, perché non cogliere quest’ opportunità esclusiva?

Gli iscritti e i pensionati pubblici che non possono usufruire dei normali prestiti erogati dall’Inpdap, possono richiedere prestiti e mutui ipotecari a banche e società finanziarie a tassi e condizioni particolari. In ogni caso le possibilità sono molteplici e finalmente potrete accedere a un servizio affidabile, costante e ottimale.

La ristrutturazione della casa è possibile con i finanziamenti INPDAP, dall’invio della domanda di finanziamento, se l’esito fosse positivo la risposta non tarderà ad arrivare nel giro di pochi giorni. Che ne pensate? Siete pronti a realizzare i vostri sogni di ristrutturazione?

Infine desideriamo ricordarvi i requisiti principali per accedere a questa tipologia di mutui:

-Il soggetto richiedente e la sua famiglia non devono essere già proprietari di una casa nello stesso comune, dove si desidera acquistare l’immobile (in caso di richiesta mutuo INPDAP) e ricordatevi che il mutuo sarà concesso per la ristrutturazione d’immobili che si trovano fuori dal comune di residenza, purché questi siano registrati come prima casa.